Anche quest'anno l'Istituto Comprensivo Azzollini Giaquinto non ha mancato il consueto l'appuntamento con il coding. Gli alunni dei segmenti dell'Infanzia, della Primaria e Secondaria di I grado, si sono cimentati in una serie di attività di programmazione per l'European Code Week, svoltasi dal 5 al 23 Ottobre 2022.

 




 

L'ANEB, Associazione nazionale educatori benemeriti, in occasione del suo 25° anniversario di fondazione, ha conferito una borsa di studio ai dieci alunni più meritevoli delle Scuole Secondarie di I Grado. Alla cerimonia di premiazione, svoltasi il 20 ottobre presso l'Auditorium della parrocchia "Madonna della Rosa" hanno partecipato il presidente dell'ANEB prof. Laudadio Michele, l'assessore alla socialità avv. Capurso Anna, la Dirigente Scolastica, prof.ssa Tondo Angela Maria e la prof.ssa Pietrafesa Loredana. 

Una meritatissima lode va a Mattia e Miriana, i nostri ex alunni, premiati durante la cerimonia. 
 
 
 
 
 



 

 




 

 

 




 

 

 




 

2 OTTOBRE 2022- FESTA DEI NONNI 

Se sono triste e spensierata 
Il vostro abbraccio mi consola, 
Mi conforta, mi guarisce
E il sorriso mi ritorna
Sul mio viso e sul vostro volto: 
Voi siete sempre di conforto!
Sto con voi in allegria
E le ore volan via
Giochiamo sempre  a carte 
O ci facciam scherzi a vicenda. 
Voi mi dite i vostri segreti, 
Rendete i giorni miei più allegri.
 Io Vi ADORO, MIEI CARI NONNI 
A.M. 
Il 30 ottobre abbiamo voluto dedicare il nostro tempo per ... amare... vivere... ricordare ... commemorare i nostri cari nonni con racconti, storie, poesie, disegni. 
Un modo semplice per dirVi VOGLIAMO BENE. 
 

 

 




 

 

"L'educazione dovrebbe inculcare l'idea che l'umanità è una sola famiglia con interessi comuni. che di conseguenza la collaborazione è più importante della competizione"

Bertrand Russell 
 
 

 

 




 

Un altro importante evento ha caratterizzato la giornata di oggi, 7 giugno 2022, nell’Istituto Comprensivo Azzollini-Giaquinto di Molfetta. Sotto gli auspici della sig.ra Pasqua Paparella sono stati premiati con una borsa di studio dedicata a suo marito, il compianto prof. Michele Mezzina, sei studenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado. Si tratta di un premio in denaro, donato per mezzo di una commissione appositamente creata dalla Dirigente Scolastica prof.ssa Angela Maria Tondo.
La Commissione, costituita dai docenti Prof.ssa Lucia Samarelli (vicepresidente), Ins. Angela Mastropierro, Prof. Antonio Annese e prof. Pierfancesco Rescio, ha lavorato alacremente e a lungo per premiare i candidati segnalati dai rispettivi coordinatori di classe dell’Istituto.
Dopo un attento e approfondito studio, i ragazzi meritevoli sono stati segnalati alla Famiglia Mezzina e la scuola ha voluto premiarli con un’apposita cerimonia dedicata sia alla memoria del prof. Michele Mezzina, con uno struggente ricordo della moglie, sia ai ragazzi che hanno profuso tanto impegno nella loro attività scolastica.
Alla cerimonia ha partecipato il Sindaco di Molfetta Prof. Tommaso Minervini che ha ricordato anch’egli la figura del Preside Mezzina.
La Dirigente Scolastica, che ha condotto la celebrazione del premio, ha inoltre ringraziato tutti i collaboratori e i fautori del premio, augurandosi di proseguire in questa direzione, cioè con la premiazione delle eccellenze della Scuola con lo scopo di incentivare l’interesse e lo studio nei giovani cittadini, così come aveva sempre creduto il Preside Mezzina.
 
 

 

 




 




 

Si è concluso lunedì  06 giugno 2022 il concorso "FOTOGRAFIAMO LA BELLEZZA" indetto dall'associazione "Cibiamoci" con il patrocinio del Comune di Molfetta. Il concorso è stato il prodotto finale del progetto sulla prevenzione dei disturbi alimentari tenuto dalle dottoresse dell'associazione Cibiamoci.
Grande soddisfazione per la nostra alunna Carla Valente, che si è aggiudicata il 2°posto con la fotografia: "LA BELLEZZA CRESCE SUI RAMI DELLA FANTASIA".
Complimenti a Gabriela Amato che con il suo scatto "LA BELLEZZA È NEGLI OCCHI DI CHI GUARDA" ha ricevuto notevoli apprezzamenti da parte della giuria.
Bravi tutti gli alunni che hanno partecipato: Gabriela Amato, Giovanni Aruanno, Grazia Petruzzella, Carla Valente.
 
 
 
 



 

Il giorno 31 maggio 2022, nell’ auditorium della scuola secondaria di primo grado “C. Giaquinto “, si è tenuta  la cerimonia di premiazione dei vincitori della  “ Gara di coding “ a cui hanno partecipato gli studenti di tutte le classi della scuola media “C.  Giaquinto” ,  a conclusione del progetto “La settimana della scienza”. Tale progetto,  realizzato nel mese di marzo dalle docenti di matematica,  ha avuto li intento di avvicinare maggiormente  gli alunni al mondo scientifico attraverso, la realizzazione di esperimenti nel laboratorio di scienze, la visione di documentari  scientifici, la realizzazione di modellini  e soprattutto ha mirato a coinvolgerli in prima persona nelle varie attività laboratoriali . 

Il progetto è stato organizzato in modo da rendere gli alunni “ protagonisti attivi” nella costruzione dei loro saperi e favorire il cosiddetto “ apprendimento significativo “.

La Dirigente Scolastica, dopo essersi complimentata per i lavori realizzati dai ragazzi ed esposti all’ interno dell’ auditorium, ha consegnato i premi ai vincitori di ciascuna categoria ( classi prime, classi seconde, classi terze).
 

 

 




 

Valorizzare le potenzialità di ogni alunno è uno degli obiettivi primari del nostro "modo di fare scuola". Domenico è solo una delle tante testimonianze. 
Ha incontrato docenti che hanno creduto in lui e che continuano a farlo. 
La Dirigente Scolastica lo incita a fare sempre meglio, magari raggiungere il traguardo ai Campionati regionali e poi chissà... 
Domenico è l'esempio, come direbbe Chris Gardner, che "se hai un sogno tu lo devi proteggere. Se vuoi qualcosa, vai e inseguila". 
La Dirigente e tutta la comunità scolastica sono orgogliosi di aver partecipato a questo importante evento che investe la cultura e l'essenza umana della scuola e delle persone. 
 

 




 

LEGALITA’ E MAFIA    

La classe 3B della scuola secondaria di primo grado ”Corrado Giaquinto” ha scelto di partecipare al progetto ”LE MEMORIE DI TUTTI” a conclusione dell’attività svolta in questi mesi sulla legalità.

Dapprima la professoressa di Lettere ha voluto capire cosa i suoi alunni sapessero sul tema, attraverso il brainstorming.

Sono stati fatti degli esempi sui comportamenti mafiosi anche nella nostra vita quotidiana come quando un alunno copia e l’altro pur osservando non parla di fronte ad un autorità.

Si sono conosciuti i caduti per mano di mafia anche attraverso letture a riguardo.

Un’ esperienza formativa molto interessante, che ha coinvolto l’intera comunità scolastica della scuola secondaria di 1°,  è stata quella avuta con l’associazione “LIBERA”dove abbiamo conosciuto la vita di “Gianni Carnicella”, che è stato un ex sindaco di Molfetta vittima di mafia.

Lui  mori’, sparato,  con un fucile a canne mozze per mano di un mafioso nei pressi del palazzo comunale della città il 7 luglio 1992 .

Basandoci su questo progetto abbiamo creato un Digital Storytelling per sensibilizzare i nostri coetanei sui problemi della mafia.

Inoltre abbiamo anche partecipato alla marcia contro la mafia  del  21  marzo, insieme alle altre classi del nostro Istituto, per manifestare il  nostro   “NO ALL’ILLEGALITA”. 

Coinvolgente è stato l'incontro con Pinuccio Fazio, padre di Michele , il ragazzo quindicenne ucciso per errore dalla mafia a Bari il 12 /07/2001, che ci ha fatto ulteriormente riflettere sul tema, in questo lungo percorso sul tema che ha impegnato tutta la nostra scuola.

Ed eccoci qui con il "lenzuolo", che  segna la fine di questo percorso, dal titolo “IO DICO NO ALLA MAFIA, IO POSSO”, che siamo orgogliosi di aver disegnato con la guida della professoressa di Arte e Immagine per essere esposto idealmente  su un balcone della città di Palermo nel trentennale delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

AS 2021/22

Gli alunni della 3B

 

 




 

A coronare una bellissima mattinata di atletica leggera per la fase regionale dei campionati Italiani studenteschi, la nostra Miriana La Forgia, della classe 2ªA della Giaquinto, nonostante un piccolo infortunio ci regala una stupenda quinta posizione assoluta a pochi centesimi dalla medaglia di bronzo nella gara di sprint degli 80 metri. Grande Miriana!!

 

 

 

 




 

Giornata speciale quella condotta oggi 11 maggio 2022 dagli studenti delle medie dell’Istituto Comprensivo Azzollini-Giaquinto. Di tutto punto, “sguinzagliati” dai loro docenti, per la prima volta hanno voluto sperimentare la “Giornata dell’Educazione Civica” intitolata “Fun Times in Molfetta”. Per la prima volta i ragazzi sono stati coinvolti in una specie di “compito” che in didattica viene chiamato appunto “compito di realtà”, in cui tutti insieme sono sottoposti a una prova pratica dove misurano le loro competenze e conoscenze contemporaneamente, per ogni grado o livello scolastico. «Si tratta di un vero e proprio esperimento» -ha ribadito la Dirigente Scolastica Prof.ssa Angela Maria Tondo- «scaturito sia dai principi esposti nel nostro Piano dell’Offerta Formativa e sia dalla trasversalità di questa disciplina prevista dalla Legge 92 del 20 agosto 2019, in cui gli allievi sono richiamati a partecipare alla comunità per divenire veri cittadini. Per la prima volta tutti i docenti coinvolti, pur differenziando la natura e gli aspetti delle prove, hanno trovato ispirazione nella finalità di essere protagonisti della realtà locale».
I ragazzi, armati di tutto punto con buste e mascherine offerte dall’Azienda Servizi Municipalizzati di Molfetta (#asmmolfetta), hanno letteralmente invaso il cortile del Plesso “Giaquinto” e cala S. Giacomo, percorrendo a piedi oltre 4km, scortati dal servizio egregio e impeccabile dei VVUU. L’esercito umano di oltre 215 persone si è riversato nelle aree pulendo, rovistando e conteggiando i rifiuti che saranno oggetto di discussione nei giorni successivi per completare il percorso di coscienza civica.
All’iniziativa ha partecipato anche il Club #UnescoMolfetta con i loro volontari, lo staff e lo stesso Sindaco di Molfetta Prof. #TommasoMinervini, il quale ha voluto spiegare le ragioni storiche dell’importanza di Cala S. Giacomo, antico porto della città antiche del retroterra Molfettese come la città di Ruvo di Puglia.
Ad incentivare ancor di più la conoscenza e l’amore del territorio, i docenti accompagnatori hanno scelto un itinerario che ha toccato una porzione della via Francigena che collegava la zona costiera da Torre Calderina a Cala S. Giacomo e ai resti della fortificazione presente nel seno di ponente della stessa Cala, che andrebbe valorizzato e curato maggiormente.
«Possiamo ben dire» -ha continuato la Dirigente Prof.ssa Tondo- «che la nostra scuola vive nel territorio e vuole partecipare alla vita cittadina divenendone vera protagonista creando competenze e coscienze libere».
Ringraziamo con affetto i genitori, che ci hanno dato fiducia, sostegno ed incoraggiamento per lo svolgimento di questa iniziativa.
 
 
 
 
Area degli allegati
 
 

 

 




 

Le classi 1B e 3B hanno ricevuto il badge per la sfida STORYTELLING con il progetto PNSD INNOVAMENTI. CONGRATULAZIONI!!!

https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/innovamenti

 

 




 

 

Il 2 aprile 2022 è stata celebrata la XV Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo. 

L’I.C. “Azzollini-Giaquinto ”, nello specifico, i ragazzi e le ragazze della Scuola Secondaria di primo grado “Corrado Giaquinto” hanno partecipato per l’occasione ad un incontro di formazione che ha consentito loro di acquisire la giusta consapevolezza su un tema tanto importante quanto difficile: la disabilità.

Ma possiamo davvero parlare di diversamente abile? In cosa si è diversamente abili? 

Nell’ambito delle attività promosse dall’Area dell’Inclusione e dell’Integrazione della scuola e in linea con l’obiettivo della fruizione e valorizzazione della Biblioteca scolastica, è nata l’opportunità di far guardare i giovani studenti alle neurodiversità come risorsa, ponendosi da una punto di vista altro, da una diversa prospettiva. 

Grazie all’intervento della dott.ssa Elvira Zaccagnino, direttrice di Edizioni La Meridiana e referente del progetto “Lettori alla Pari”, i ragazzi si sono realmente interrogati su cosa significhi essere consapevoli delle diverse abilità che contraddistinguono tutti. Ciascuno, nella sua unicità, scopre di brillare di una luce speciale, che coinvolge chi ha intorno. 

Chiave di lettura della mattinata sono stati i LIBRI, l’unico strumento che può offrire a tutti pari possibilità di accessibilità alla lettura e dunque alla conoscenza, premessa irrinunciabile per un esercizio attivo della cittadinanza, solo così si potrà parlare di inclusione e consapevolezza .

Proprio partendo da libri speciali, libri che servono perché utili, preziosi, libri perfino necessari, indispensabili (cit. Ed. La Meridiana), gli studenti hanno potuto toccare con mano, leggere e conoscere i libri cosiddetti “accessibili”. La collana editoriale “Parimenti. Proprio perché cresco” è una intera collana di testi cartacei in simboli, strumento codificato della Comunicazione Aumentativa e Alternativa, che permette a soggetti svantaggiati sul piano dell’apprendimento per disabilità di ogni tipo di leggere e, leggendo, di accedere alla conoscenza, alla relazione con gli altri, all’autonomia sul piano dei saperi. Da “Il Diario di Anne Frank” a “Canto di Natale”, dalla fiaba illustrata di “Cappuccetto Rosso” sino a “Ad Alice nel Paese delle Mani” gli studenti hanno condiviso le difficoltà e la sorpresa nell’approcciarsi a qualcosa di diverso, ma stimolante, partecipando in maniera attiva e curiosa all’incontro. 

L’obiettivo, questa volta, non era solo parlare di differenza, ma i docenti hanno cercato di “fare la differenza”, un impegno e auspicio da coltivare ogni giorno in ambito educativo e didattico.

 

Tutte le info sul progetto PariMenti e Lettori alla pari sul sito: https://www.edizionilameridiana.it/parimenti-collana-inbook/- ulteriori informazioni sulle attività dell’IC “Azzollini-Giaquinto” sul sito: https://azzollini-giaquinto.it/

 

 

 

 




 

 

 

 

 




 

"Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un'arma  contro la rassegnazione,  la paura e l' omertà" Peppino Impastato
Le classi III A- III C- II D-III D all'unisono e con tutta la loro forza gridano in coro" NO ALLA MAFIA
Presidio Libera Molfetta  un sentito grazie per la vostra disponibilità.

 

 

 

 

885603
TodayToday443
YesterdayYesterday1791
This_WeekThis_Week2234
This_MonthThis_Month6544
All_DaysAll_Days885603