Sempre per vivere il Natale in un'ottica europea, le classi terze della Secondaria di I grado scoprono le tradizioni di Natale in Alsazia, che è definita la regione del Natale per eccellenza. Le classi terze si concentrano infatti sulla civiltà, ma anche sulla cultura contemporanea, scoprendo tradizioni, usi, costumi vissuti nel paese di cui studiano la lingua. Così la lingua è vissuta come qualcosa che avvicina alla vita reale, lingua "viva", appunto.

 

 

Noel en Alsace...

 


 

 

 

Alla scuola secondaria di I grado ci si prepara al Natale anche attraverso lo studio delle tradizioni culturali europee.

Questo file è proiettato con la LIM nel progetto di continuità con la scuola primaria e con le classi prime e seconde della scuola secondaria di I grado. La multimedialità permette un approccio più immediato alla cultura francese, aiuta nella memorizzazione del lessico attraverso l'associazione parola/immagine, anche nell'ottica dell'inclusività.

Joyeux Noël!


 


 

 


 

Parlano di noi...


Quindici Molfetta on line (clicca qui per vedere)

Editrice Ave (clicca qui per vedere)

 

La necessità di avere delle regole e di rispettarle nella vita reale come sul web; fare un uso prudente e consapevole di Internet per tutelare la propria privacy e non smarrirsi on-line; aiutare e sostenere chi è in difficoltà o è vittima di bullismo online.
Questi i temi affrontati questa mattina con un linguaggio semplice e schietto nell'incontro formativo con la Polizia Postale e delle Comunicazioni, nell'aula Magna della scuola secondaria di primo grado. Un incontro ricco di risposte ai tanti interrogativi posti dalla diffusione rapida e incontrollata dell'uso delle nuove tecnologie da parte dei minori, ma anche di spunti di riflessione per studenti ed adulti.
Un'inziativa che chiude un anno scolastico che ha visto studenti e docenti coinvolti in attività per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni del bullismo e del cyberbullismo, e che offre importanti spunti di riflessione per proseguire nella lotta per la legalità e contro ogn informa di sopraffazione di violenza.

 

 


 

 

 


 

 

 


 

 


 

Un ascolto per aiutare i ragazzi non solo a conoscere gli strumenti musicali dal vivo, ma anche la storia dell’imprenditoria pubblicitaria italiana.
“Spot in TV” è il titolo del progetto di ASCOLTO DI MUSICA DAL VIVO che si è terrà il prossimo 24 gennaio 2018 presso il plesso della scuola secondaria di I grado “Giaquinto” dell’Istituto Comprensivo “Don Cosmo Azzollini-Giaquinto” di Molfetta.

Il quintetto di Fiati “Nicola Cassano” di Ruvo di Puglia terrà tre “lezioni-concerto”, partendo dalle ore 9,15 con un organico di cinque strumenti musicali a fiato che i ragazzi ascolteranno e vedranno da vicino.

Si ascolterà la musica colta utilizzata negli spot televisivi, da quelle dei giorni nostri fino alle origini della pubblicità per la televisione, utilizzati nei Carosello del 1957.

 L’entusiasmo dei musicisti solisti della formazione cameristica creatasi per questo progetto musicale per le scuole, quali: Giuseppe PELLEGRINI al Flauto, Luciana VISAGGIO all’ Oboe, Biagio CALDAROLA al Clarinetto, Potito FLORIO al Fagotto, Giuseppe BARIONE al Corno, guiderà i ragazzi non solo alla scoperta del proprio strumento ma, anche con supporto multimediale, la guida storica dei vari brani musicali tratti dal repertorio sinfonico ed operistico, arrangiati dal M° Giuseppe PELLEGRINI, per la formazione del quintetto classico di fiati che la storia ci ha regalato.

Prof. Loredana Pietrafesa

 


 


Alcune immagini del nostro OPEN DAY , la nostra aula magna gremita , tanto impegno da parte di tutta la comunità scolastica e un grande successo che ha regalato enorme soddisfazione a tutti : ai docenti, ai nostri alunni, ai genitori e, soprattutto, ai piccoli futuri alunni della nostra scuola che hanno cominciato a immergersi nella nostra realtà , nel "viaggio affascinante attraverso l'apprendimento"!

 

 


 

La scuola "C. Giaquinto" vi aspetta mercoledì 29 novembre alle ore 17.00!

 

In quest'ultimo incontro del progetto di Cittadinanza attiva
“Scegli di scegliere”, intitolato “…..E' ora di scegliere “, la riflessione partirà dall'esemplare figura di Don Tonino Bello, vescovo di Molfetta e presidente della Pax Christi, che ha inteso la sua vita come scelta per gli ultimi, scelta che lo rende ancora oggi, dopo la sua morte, tra i modelli di insegnamento più significativi per giovani ed adulti.
In quest'incontro, i nostri alunni saranno guidati da don Francesco de Lucia ed alcuni ragazzi,

operanti presso la C.A.S.A. “don Tonino Bello", Comunità Accoglienza, Solidarietà, Amicizia, di Ruvo, nata nel 1984 dalla volontà stessa di don Tonino di servire i più bisognosi, considerati le “pietre di scarto” della nostra società. Coloro che sbagliano per incertezza, per debolezza, per solitudine, proprio come è possibile sbagliare nei momenti bui dell'esistenza. Ma non sempre la scelta risulta essere a senso unico, forse è possibile rimediare...e ricominciare.

 


 

In questo terzo incontro del progetto di Cittadinanza attiva“ Scegli di scegliere”, intitolato “Il coraggio delle scelte “, la riflessione partirà dall'esemplare figura di San Francesco che ha fatto della sua vita una scelta estrema e coraggiosa e che ci interroga su quanta consapevolezza ci sia nelle nostre scelte, anche le più quotidiane.
In quest'incontro, i nostri alunni saranno guidati da fra Gabriele e fra Rufino della Fraternità dei Frati Minori Cappuccini operante sul nostro territorio, da Vito e Rodolfo, due giovani che hanno intrapreso un cammino vocazionale e da un gruppo di ragazzi della Gioventù Francescana, Roberta, Celeste, Giovanna, Filippo, Rosaria e Dino.

 


 

 

 


 

"Sole e luna"

Il secondo incontro del progetto di Cittadinanza attiva "Scegli di scegliere", intitolato "sole e luna", ci farà immaginare i nostri alunni di fronte ad uno specchio che riflette due aspetti della loro personalità speculari e complementari, la luce e il buio, il bene e il male. Infatti, gli alunni, con la guida degli esperti, gli avvocati dott.ssa Magarelli Ileana e dott. Tamborra Antonio, rifletteranno sul concetto di bene e male nell' ambito delle regole e sulle scelte che ne conseguono.

 

 

Scegliere? Qual è il significato di quest' azione per un adolescente? Genitori, insegnanti, educatori, siamo tutti chiamati ad accompagnare i nostri ragazzi/alunni nel percorso di formazione, volto alla costruzione dell' 'identità del sè" e della scelta. Strumento prezioso ed efficace è l'educazione alla cittadinanza, che deve promuovere la costruzione del senso di legalità e lo sviluppo di un'etica della responsabilità, da realizzarsi nel diritto-dovere di scegliere e agire in modo consapevole, a partire dalla vita quotidiana a scuola e attraverso esperienze significative.
La scuola secondaria di primo grado "C. Giaquinto dell'educazione alla cittadinanza attiva. Il primo incontro sarà tenuto dalla dott.ssa Antonella De Fazio, psicologa, mercoledì 8 novembre alle ore 17.00 presso l'auditorium della scuola Giaquinto.
Anche i genitori sono invitati a partecipare!


 

 

 


 


 

129733
TodayToday53
YesterdayYesterday70
This_WeekThis_Week468
This_MonthThis_Month2738
All_DaysAll_Days129733